Trento città per educare

 

Trento città per educare è una rete di agenzie educative che si sta muovendo insieme con un unico obiettivo: costruire una comunità educante, mettendo in rete le risorse positive del territorio per contrastare la frammentarietà degli interventi educativi che caratterizzano spesso il nostro presente.

Trento città per educare

 

 

Il progetto Tuttopace

 

 

 

Il progetto

I protagonisti

Trentoinforma - Tuttopace

La festa della pace

Formazione

 

 1) Strumenti:

Quaderno operativo Vivere la Pace

Schede Operative

 

 

2) Esperienze significative:

- Giornata mondiale dell'acqua alla scuola dell'infanzia Canossiane in collaborazione con ACAV

Qui puoi trovare il video dell'attività svolta

 

 

3) Cosa facciamo per la nostra città:

 

 

 

  • GIORNATA DELLA PACE 2019 "QUI E' SCOPPIATA LA PACE" 14 MAGGIO 2019 (PIAZZA DUOMO, TRENTO)

 

 

 

 

 

                  

 

 

UNA GIORNATA

STRAORDINARIA…

IL CIELO E IN TERRA:

 

 

È stata una giornata straordinaria, quella di martedì 14 maggio 2019, straordinaria in terra e in cielo.

 

In terra – nella bella piazza Duomo sotto una cascata di sole – millecinquecento bambini hanno ascoltato, cantato, giocato, danzato per un mondo di PACE, protagonisti di una mattinata multicolore che aveva le sfumature vivaci di un arcobaleno. Altri cinquecento adulti – insegnanti, genitori accompagnatori, semplici curiosi che passavano di lì – hanno partecipato a un'autentica festa loro stessi come protagonisti, tornando con la memoria e per un paio d'ore a quand'erano piccoli, ai giochi, ai canti semplici e allegri, ai sogni ad occhi aperti e alle promesse fatte in fondo al cuore prima di addormentarsi.

 

In cielo – improvvisamente pulito e sereno come un regalo inatteso – il piccolo Pèrtica, il giovane campanaro amico della campana della PACE, ha sorriso soddisfatto nell'ascoltare pure lui la sua storia incredibile e "magica". In cielo, ancora, un angioletto ha guidato i piccioni del Duomo a intrecciare balli altrettanto allegri, mentre una fiamma, un piccolo sole, una luce forte e intensa ha scritto nel sereno le parole "Antonio Megalizzi"….

 

Perché la Giornata della PACE è proprio questo: un torrente di emozioni forti e colorate, una preghiera – laica per alcuni, religiosa per altri – affinché l'Uomo ritrovi il buon senso e si riappropri di quella generosità che gli ha permesso di arrivare fin qui.

 

Perché la Giornata della PACE è una "lezione" che i piccoli fanno ai grandi, come ha giustamente detto il Sindaco di Trento: una lezione semplice e sorridente, un volersi bene per danzare insieme e diventar così grandi aiutandosi a vicenda. Perché ormai l'abbiamo capito. la PACE non è solo assenza di guerra, non è solo armi che tacciono: PACE è soprattutto costruire un mondo più giusto per tutti, meglio ordinato e più pulito, in tutti i sensi. Un mondo che allarga le braccia e che accoglie.

 

Perché la PACE – come ci ha detto il piccolo Pertica – non dipende dal suono di una campana per quanto grande e potente essa sia, se il suo suono non si intreccia con quello di mille e mille e mille campanelle che suonano vicine al cuore di ciascuno di noi!

Mauro Neri

 

 

 

 

  • Qui invece la lettera di saluto degli amici di Europhonica:

 

Ciao a tutti e tutte. 


  • la redazione di Europhonica che vi scrive. Ci dispiace moltissimo non essere qui con voi per parlare di sogni e di pace.


 

Dovete sapere, che noi siamo un gruppo di persone che lavorano insieme a distanza: viviamo a Roma, a Torino, a Catania, a Napoli, a Parigi, a Bruxelles. In realtà tra di noi, ci sono anche dei trentini, che qualche anno fa erano su questa stessa piazza come voi e che ora sono lontani da Trento per studio o lavoro. Ricordiamo l’entusiasmo e la felicità di stare insieme e condividere una giornata all’insegna della pace: valori che non si dovrebbero perdere mai.

 

Come questa piazza colorata, Europhonica, unisce persone diverse, con idee diverse, con sogni diversi. Studiamo e lavoriamo in ambiti diversi. Ma abbiamo una cosa in comune: raccontare l’Europa.


Da 4 anni, studiamo e ci informiamo per poter capire e raccontare quello che succede in tutta Europa: la politica, l’economia, la cultura, la società. Non è facile: abbiamo a che fare con questioni complicate, spesso non troviamo materiale, a volte ci scontriamo con notizie false.

 

Ma è la nostra passione e quindi non smettiamo mai di credere in un giornalismo serio e obiettivo, e soprattutto curioso. La curiosità non ci manca mai: è sempre bello imparare, conoscere e confrontarci. Se voi siete curiosi, la vita prenderà tutta un’altra piega: ogni giorno sarà una ricerca, una scoperta.

 

Qualunque cosa vi piaccia, qualunque siano le vostre passioni, vivetele con entusiasmo e curiosità. Provate sempre nuove strade e nuove condizioni, non dimenticatevi di ascoltare gli altri e confrontarvi. Guardatevi attorno, siamo tutti diversi eppure così vicini. Il motto dell’Unione Europea dice proprio questo: Unita nella diversità. E la bandiera blu con le sue 12 stelle vuole simboleggiare gli ideali di libertà, pace e solidarietà. 


 

Teneteli sempre a mente, guardate al futuro con positività e non smettete mai di sognare!

I ragazzi e le ragazze della redazione di Europhonica

 

 

 

Qui una gallery della giornata:

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 


 

 

 

 

 

 

 

 


                    I ragazzi della scuola media G. Bresadola

 

 



 

 


   I famigliari di Antonio Megalizzi assieme ad alcuni bambini presenti alla manifestazione

 

 

 

Il video della canzone realizzata per la giornata della Pace

 

 

Info

Tavolo Tuttopace
Stella Salin Bozzarelli
c/o Comune di Trento - Ufficio stampa
Palazzo Geremia - Via Belenzani, 20 – Trento
0461 884214